Seconda-no-foglia

Varietà Arance:

L’Arancio dolce (Citrus Sinensis) è l’agrume più coltivato nel mondo, originario del Vietnam, dell’India e della Cina Meridionale. I suoi frutti non maturano dopo la raccolta, vanno quindi, lasciati sulla pianta fino al grado di maturazione desiderato. L’arancio dolce resiste abbastanza bene alla siccità, ma richiede irrigazioni abbondanti.

Le sue varietà si classificano in base a vari parametri. Se si considera l’epoca di maturazione, un esempio è la varietà Navelina, che si differenzia sostanzialmente per la sua precocità, che consente di anticipare la commercializzazione ai primi di novembre. La Navelina di Ribera si caratterizza fondamentalmente per una buona persistenza gustativa, e una maggiore dolcezza.

Se si considera la presenza dell’ombelico, sia la varietà Brasiliano che Washington Navel appartengono al gruppo delle arance bionde ombelicate. I frutti, di forma sferica, colore arancio e pezzatura media grossa, hanno la polpa fine e soda, di straordinaria qualità e senza semi. Il contenuto in succo è intorno al 40%, con equilibrato rapporto tra zuccheri ed acidi che ne caratterizzano l’ottima qualità organolettica.

Prendendo, invece, in considerazione la colorazione interna dei frutti vi è distinzione tra frutti a polpa bionda (es. Ovale, Valencia, Belladonna), e a polpa pigmentata (es. Tarocco, Sanguinello, Moro).

L’Arancio amaro (Citrus aurantium) è probabilmente un reincrocio di Citrus Maxima (il pomelo) e Citrus Reticulata (il mandarancio). Originario dell’Asia, fu portato in Europa dagli Arabi nel X secolo. Ha una chioma arrotolata, con foglie di colore verde intenso. La sua polpa è acida, amarognola e ricca di semi. L’Arancio amaro ha una resistenza alle basse temperature molto più alta rispetto all’arancio dolce.

La varietà Vaniglia Apireno è una cultivar bionda senza ombelico, ed ha preso origine da una mutazione gemmaria della Vaniglia con seme, avvenuta nel territorio di Ribera e successivamente diffusasi nell’intero comprensorio con la denominazione di Vaniglia apireno di Ribera. Si tratta dell’unica varietà di tipo vaniglia a bassissima acidità, con frutto di forma sferoidale, e la buccia è di colore arancio chiaro. L’analisi dei profili sensoriali conferma la dominanza del flavour della vaniglia, una media croccantezza e persistenza gustativa.